What’s on


Generazione X e Generazione Y: uno sguardo al collezionismo di domani

Generazione X e Generazione Y: uno sguardo al collezionismo di domani

Secondo la coppia di collezionisti e art advisor americani Thea Westreich Wagner e Ethan Wagner «se c’è una differenza definitiva tra come si collezionava in passato e come si colleziona nel secondo decennio del XXI secolo è questa: in passato la maggior parte dei collezionisti comprava arte con la convinzione (o forse la speranza) che le loro acquisizioni sarebbero, in futuro, divenute importanti nella Storia dell’Arte e che con tale riconoscimento i lavori avrebbero potuto anche aumentare di valore. Oggi, invece, vi è una convinzione diffusa tra molti collezionisti d’arte che, quando i prezzi di un artista aumentano sostanzialmente, tale sviluppo da solo – ipso facto – segnali l’importanza storica dell’artista. In sostanza, i marcatori di valore sono stati invertiti».

leggi tutto…

La ricerca di forme di espressione musicale contemporanea e la rivalutazione di spazi urbani significativi all’interno di Path Festival

La ricerca di forme di espressione musicale contemporanea e la rivalutazione di spazi urbani significativi all’interno di Path Festival

Path Festival, rassegna di musica e cultura elettronica promossa dall’associazione Morse, giunge quest’anno alla quarta edizione e, grazie anche al supporto dell’ESU, entra a far parte di Festival Veronetta come evento collaterale di ArtVerona. Il tema dell’edizione 2017, condensato nell’hashtag fleshdance, prosegue nella direzione segnata gli scorsi anni verso la ricerca di quelle zone di confine in cui il digitale incontra e ridefinisce l’umano, ponendo l’accento questa volta sull’aspetto della performance in ambito musicale.

leggi tutto…


WITH THE PATRONAGE OF


SUPPORTED BY

INSURANCE PARTNERS


IN COLLABORATION WITH


OFFICIAL WINE

TECHNICAL SPONSOR


MEDIA PARTNER