Edizione 2006

ArtVerona affina il suo posizionamento presentandosi come la Fiera delle gallerie italiane di qualità.

Conferma il Premio Aletti (vinto da Nando Crippa rappresentato in Fiera da Castello di Rivara) e la sezione Outsider Art, andando a coprire un vuoto nel mercato specializzato che le viene riconosciuto dai più come un atto coraggioso e di visione;

propone, in collaborazione con la Fondazione Domus per l’arte moderna e contemporanea, una mostra di Gabriele Basilico che documenta e interpreta con scatti fotografici l’interessante area di archeologia industriale degli ex Magazzini Generali di Verona.

Indice la prima edizione del Concorso ICONA, un riconoscimento alle gallerie partecipanti, con l’acquisizione dell’opera che meglio va a rappresentare ArtVerona, diventandone immagine di campagna per l’anno a seguire, in collaborazione con Giorgio Cortenova, direttore della Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti di Verona che ha accolto in deposito l’opera vincitrice: Jumping-Carousel di Julia Bornefeld, rappresentata in Fiera da Antonella Cattani.