13-16 OTTOBRE 2017 | ART PROJECT FAIR

13ª EDIZIONE

Free Stage

a cura di H.H. Lim, Giuseppe Pietroniro e Daniele Puppi

Da otto anni ArtVerona pone l’attenzione su collettivi indipendenti formati da curatori e artisti, che ospita gratuitamente in fiera con una formula che l’ha fortemente caratterizzata negli intenti e nell’approccio.

Per la sua XIII edizione l’orizzonte degli Indipendenti si allarga a un nuovo progetto, Free Stage che, da un’idea di Adriana Polveroni, vedrà coinvolti alcuni giovani artisti che non saranno promossi da alcuna galleria, ma presentati da artisti della generazione precedente in un dialogo serrato tra loro, al di là del contributo di figure curatoriali.

Questa scelta non vuole marginalizzare il ruolo del curatore, né della galleria, ma intende rispondere a un’esigenza registrata tra gli artisti di rimpossessarsi di una propria centralità e della possibilità di un confronto diretto, non mediato dal sistema. Una delle urgenze maggiormente avvertita oggi dagli artisti è, infatti, spesso il bisogno di tornare a essere il soggetto attivo della ricerca e di ritracciare la propria identità al di là dei vincoli imposti dal mercato.

Si potrebbe pensare che con Free stage ci si trovi difronte a una contraddizione, data da una mostra di artisti indipendenti rappresentati con queste premesse in un contesto di mercato quale è una fiera. Ma noi pensiamo di no, perché guardiamo alla fiera come a uno dei segmenti irrinunciabili del sistema dell’arte, come a un hub di produzione culturale, che pur mantenendo ben saldo il suo carattere di mercato, apre nuovi orizzonti e offre l’opportunità di incontrare nuovi soggetti indipendenti, su cui è possibile scommettere.

Per ArtVerona 2017 H.H. Lim, artista sino-malese, arrivato in Italia a 18 anni per studiare all’Accademia di Belle Arti di Roma e da allora rimasto stabilmente nel nostro Paese, espressione quindi particolarmente significativa di che cosa può rappresentare il “Viaggio in Italia” per un artista e promotore di uno dei primi progetti indipendenti realizzati in Italia, “Edicola Notte”; Daniele Puppi e Giuseppe Pietroniro, già insieme nel progetto indipendente “There is no place like home”, terranno a battesimo alcuni giovani artisti, la cui identità sarà svelata direttamente in fiera.