13-16 OTTOBRE 2017 | ART PROJECT FAIR

13ª EDIZIONE

Concorso Icona

 

Il concorso Icona, nel 2017 alla sua dodicesima edizione, vede promuovere l’acquisizione di un’opera che simbolicamente rappresenti la fiera stessa, nel suo essere manifestazione che contribuisce a delineare i contorni dell’attuale panorama dell’arte contemporanea. Il lavoro selezionato tra le proposte delle gallerie partecipanti alla manifestazione, diventerà l’immagine di campagna della comunicazione di ArtVerona dell’anno successivo.

Come vuole la tradizione, a manifestazione conclusa, l’opera vincitrice, selezionata da una Commissione, presieduta quest’anno da Silvia Evangelisti, insieme a Patrizia Nuzzo, responsabile della Direzione artistica della Galleria d’Arte Moderna A. Forti – Palazzo della Ragioneentra a far parte della collezione di un museo AMACI – Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani che quest’anno è stato individuato nella Galleria d’Arte Moderna A. Forti – Palazzo della Ragione.

Finalità del Concorso è quella di riconoscere la professionalità delle gallerie espositrici, che della fiera sono anima ed espressione. Gallerie tutte di alto profilo, così com’è nella missione di ArtVerona, la quale riconosce in loro un patrimonio nazionale prezioso, di valore assoluto anche in ambito europeo. Un patrimonio al tempo stesso artistico, culturale, professionale ed economico.

Nel 2016 la Commissione ha selezionato l’opera di Francesco Jodice, The Diefenbach Chronicles 013 Capri, proposta dalla Galleria Michela Rizzo di Venezia.

Icona 2016: L’opera vincitrice

La Commissione si è riconosciuta in un’opera che incrocia il nostro tempo e le sue origini moderne evocando una continuità, classica e inquietante, fra l’estraneità metafisica di alcune prove del primo Novecento e le titubanze con cui oggi incontriamo il mondo. L’opera è stata scelta per la volontà di non sottrarsi al proprio compito e per la capacità di interpretare la ricchezza del mezzo fotografico illuminando la realtà con uno sguardo concreto e convincente.

Francesco Jodice, Capri, The Diefenbach Chronicles 013

Francesco Jodice, Capri, The Diefenbach Chronicles 013 Capri, Inkjet on cotton paper, dibond aluminium, plexiglass, woodframe, cm 150 x 225, courtesy Galleria Michela Rizzo, Venezia

Icona 2015: L’opera vincitrice

“L’opera di Robert Montgomery delinea un complesso territorio della contemporaneità, dove linguaggi e forme sensibili traslano il proprio specifico in una straordinaria realizzazione di forte impatto estetico e comunicativo. Quelle di Montgomery sono vere e proprie poesie plastiche, sospensioni della comunicazione irriflessiva, inciampi delle facoltà percettive in magici momenti lirici. L’opera In the silence of your bones è un rilevante esempio della traiettoria progettuale dell’artista e, insieme, costituisce un immediato ed efficace”.

VINCITORE PREMIO ICONA_Courtesy Analix Forever, Ginevra

Robert Montgomery, In the silence of your bones, 2013, LED, struttura in legno verniciata, cm 280 x 315 x 180, Courtesy Analix Forever, Ginevra

Icona 2014: L’opera vincitrice

La stratificazione di rimandi culturali alla storia dell’arte e della pittura, aggiornata secondo una modalità performativa sono state le motivazioni che hanno portato a  selezionare per il Concorso Icona 2014 l’opera di Luigi Presicce. Si tratta di un lavoro inedito dove tradizione e innovazione vengono sintetizzate in modo originale coerentemente con l’identità rinnovata di ArtVerona|Art Project Fair.

 

ArtVerona_premio_icona_2015

Luigi Presicce , Allegoria astratta dell’atelier del pittore all’inferno tra le punte gemelle, 2014 , performance per un solo spettatore alla volta accompagnato, Teatro Studio, Scandicci (FI), stampa fotografica su di-bond cm 150×200, foto Dario Lasagni, presentato in fiera da Galleria Bianconi