Progetti curatoriali e di talent scouting volti all’approfondimento e alla sperimentazione

ArtVeronaTalk

Il ciclo di talk di ArtVerona 2018, a cura di Paola Tognon, critica e storica dell’arte, si pone l’obiettivo sensibile di intervistare la figura del collezionista contemporaneo per comprendere se la sua sia oggi in Italia una pratica intima o una missione pubblica, l’eredità di una storia o, più significativamente, di uomini e donne appassionati che, insieme agli artisti, rendono possibile l’impossibile.
Proprio in questa direzione saranno le generazioni più giovani di collezionisti, coloro che si aprono in questi anni alla ricerca e all’acquisto di opere e progetti, a intervistare collezionisti più consolidati e riconosciuti.

ArtVeronaYoung

Sezione dedicata all’avvicinamento all’arte contemporanea da parte dei più giovani, con laboratori per bambini dai 4 ai 12 anni, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Verona e con il contributo di Rossetto Supermercati.

 

 

Io, l’opera e tu

Evoluzione del format “atupertu”, “Io, l’opera e tu” offre la possibilità al pubblico di incontrare vis-à-vis gli artisti protagonisti in fiera nelle gallerie che li rappresentano. Punto di partenza è un’opera specifica, capace di “parlare al pubblico” anche attraverso le parole dell’artista e del curatore, che nel 2018 è Saverio Verini.

Free Stage

Da un’idea di Adriana Polveroni, un progetto espositivo di giovani artisti che non sono promossi da alcuna galleria, ma presentati da artisti della generazione precedente in un dialogo serrato tra loro, al di là del contributo di figure curatoriali. In risposta all’esigenza registrata tra gli artisti di rimpossessarsi di una propria centralità e della possibilità di un confronto diretto, non mediato dal sistema. Tutor e mentor per il 2018 Adrian Paci che presenta la ricerca del duo composto da Chiaralice Rizzi (1982) e Alessandro Laita (1979) e di Leonardo Pellicanò (1994).

Primo Amore

Una piattaforma che vuole indirizzare il pubblico verso opere di grande qualità ma dal facile accesso economico, sotto i 5.000 euro, per stimolare l’interesse di nuovi collezionisti. Si tratta di un incentivo per un collezionismo in erba e dalle risorse contenute, guidato verso opere che facciano scattare la scintilla, il “primo amore” appunto. Non solo low cost, quindi, ma anche opere inedite e preziose.

Collezionismo al Centro e Critical Collecting

In collaborazione con il Consorzio Collezionisti delle Pianure e con il contributo di Antonio Grulli, ArtVerona promuove Collezionismo al Centro: occasioni di incontro, progetti espositivi ed editoriali a partire da un road show che si svolge nel corso dell’anno nelle città italiane. Dopo Bologna, seguiranno Napoli, Roma e, a settembre, Verona.
Critical Collecting è il format ideato e curato da Antonio Grulli, per raccontare il collezionismo: dieci giovani critici d’arte indipendenti sono invitati a comporre un testo che analizzi la collezione o il modo di collezionare di altrettanti collezionisti, con particolare attenzione al mercato italiano.

Veronafiere S.p.A.
Viale del Lavoro 8
37135 Verona
Tel. +39 045 8298111
Fax +39 045 8298288
P.IVA 00233750231

Newsletter sign up
Iscriviti

© 2018 Veronafiere S.p.A., all rights reserved