Collection & The City / Ciak Collecting: collezionismo italiano attivo

A cura di Irene Sofia Comi

La mostra punta i riflettori sul significato e il valore della figura del collezionista e si propone di esplorare i recenti fenomeni che caratterizzano questo ruolo, sempre più coinvolto in prima linea nella scena artistica contemporanea. Attraverso alcuni esempi, il progetto mette a fuoco un panorama italiano di collezionismi possibili, declinati secondo differenti caratteristiche e identità. Una selezione di opere d’arte e di ephemera paradigmatici racconta a tutto tondo le realtà invitate, che si distinguono per un fattore comune: la capacità di generare valore attraverso la creazione di contenuti ed esperienze condivise. Il percorso si sviluppa nello spazio fisico, nelle sale di Giardino Giusti, e in digitale, sull’account Instagram e sul sito di ArtVerona.

Giardino Giusti
Via Giusti 2, Verona
Digital account: @Artverona / www.artverona.it

Performance & The City

A cura di Claudia Santeroni e Maria Marzia Minelli

Tre artiste internazionali per un triplo appuntamento con performance al femminile nel salone al piano nobile del palazzo di Giardino Giusti. La presenza scenica, l’aspetto performativo del linguaggio, la capacità di modellare lo spazio attraverso un lavoro che mescola testo, scultura, suono e video, sono gli elementi che costituiscono il filo conduttore che unisce le pratiche di Marijke De Roover, SAGG Napoli e Sophie Jung. Con le loro performance, le artiste presentano tre diverse declinazioni di alcuni dei temi più urgenti.

11-12 dicembre 2020
Giardino Giusti, Via Giusti 2 Verona

approfondisci

Sculpture & The City

A cura di Elena Forin

Il 2020 segna l’inizio di un nuovo format che prevede la collaborazione con Marmomac, la più importante manifestazione dedicata al settore lapideo e alle sue tecnologie. Il progetto coinvolge le più rilevanti aziende del territorio e un artista di rilievo internazionale, e prevede la realizzazione di un significativo progetto di arte pubblica in città.

Video & The City | Blast

Un progetto di Urbs Picta / a cura di Jessica Bianchera e Marta Ferretti / curatorial advisors Beatrice Benedetti e Nina Fiocco, assistente curatrice Giulia Costa

Una selezione di artisti di riconosciuta fama internazionale insieme a giovani artisti tra cui Simona Andrioletti, Sofia Borelli, Elisa Caldana, Daniela Comani, Inhabitants, Rebecca Moccia, Regina José Galindo, Michal Martychowiec, belit sağ, Santiago Sierra, Diego Tonus, Chiara Ventura, Amir Yatziv, i quali utilizzano il video e l’immagine in movimento per analizzare e testimoniare diverse categorie di violenza, spesso incorporando nuove tecnologie e modalità di circolazione digitale. La mostra è parte di un più ampio programma di ricerca volto a esplorare in modo allargato e partecipato la relazione tra violenza, documento e verità pubblica attraverso l’uso del mezzo video. Il progetto è realizzato in collaborazione con AGIVERONA, ArtVerona, Careof, Diplomart, LOOP Barcelona, Palazzo Poste Verona, ReContemporary, Seven Gravity Collection e grazie al sostegno di Fondazione Cariverona

Palazzo Poste
Piazza Francesco Viviani 7, Verona

approfondisci

Talk e presentazione del progetto Pneuma

di Christian Fogarolli, vincitore del premio Italian Council 2019

Intervengono:
Christian Fogarolli, artista
Lorenzo Bernini, docente di Filosofia politica Università di Verona
Giorgio Fasol, collezionista AGIVERONA
Marina Garbellotti, docente di Storia Moderna Università di Verona
Gabriele Lorenzoni, curatore Mart Rovereto
Francesco Ronzon, direttore Accademia delle Belle Arti di Verona

Università di Verona Polo Santa Marta, Aula T.06 | Via Cantarane 24, Verona
Sabato 12 dicembre 2020
Ore 10

Veronafiere S.p.A.
Viale del Lavoro 8
37135 Verona
Tel. +39 045 8298111
Fax +39 045 8298288
P.IVA 00233750231

Newsletter sign up
Iscriviti

© 2020 Veronafiere S.p.A., all rights reserved