Dopo la tappa presso il Moderna Museet di Stoccolma, il Mart ospita e coproduce la più ampia rassegna mai dedicata al duo svedese Nathalie Djurberg (Lysekil, Svezia, 1978) e Hans Berg (Rättvik, Svezia, 1978). Nathalie Djurberg inizia la sua esperienza artistica formandosi nel campo delle pratiche artistiche tradizionali. Dal 2001 applica questa conoscenza della pittura e della scultura alla creazione di video animati con la tecnica del passo uno (o stop motion), che prevede la ripresa di fermi immagine in sequenza, dando così l’illusione del movimento. Nel 2004 inizia a collaborare con Hans Berg, che compone le colonne sonore, arricchendo le opere di ulteriori strati di significato. Il processo creativo è intuitivo, senza sceneggiatura e il risultato sono delle narrazioni visionarie, delle favole per adulti, tra simbolismo e allucinazioni grottesche.

Il percorso espositivo, come un viaggio serpeggiante tra gli inferi, si muove all’interno di paesaggi archetipici e allestimenti suggestivi, con personaggi stravaganti, tra buchi temporali e vorticosi loop musicali. Le saghe oscure si fondono con la cultura luccicante dei club e con la satira sociale, in lavori che sovvertono i ruoli e le convenzionali gerarchie di potere.

Per l’occasione, oltre a una rassegna di video storici, verranno riproposte alcune grandi installazioni raramente esposte, come The Parade, e lavori più recenti, tra cui la prima esperienza di realtà virtuale e un nuovo video, creato appositamente per il Mart. Dopo l’appuntamento roveretano la mostra sarà ospitata dalla Schirn Kunsthalle di Francoforte.

 

Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto
Corso Bettini, 43 Rovereto (TN)
6 ottobre 2018 > 27 gennaio 2019

Veronafiere S.p.A.
Viale del Lavoro 8
37135 Verona
Tel. +39 045 8298111
Fax +39 045 8298288
P.IVA 00233750231

Newsletter sign up
Iscriviti

© 2018 Veronafiere S.p.A., all rights reserved