Cultura, arte e bellezza

Con ArtVerona | Art Project Fair per quattro giorni la città si veste di cultura, arte e bellezza. È stata inaugurata questa mattina la 13ª edizione della Rassegna, in programma fino a lunedì 16 ottobre, dedicata al Moderno e al Contemporaneo. Oltre 140 gallerie presenti (+10% sul 2016).

Una fiera che, proprio come l’arte supera i confini dello spazio e del tempo e che grazie al portafoglio di manifestazioni organizzate direttamente dalla Fiera di Verona, fa della cultura l’elemento trasversale che unisce il mondo dell’impresa, rappresentato dal network di espositori e visitatori di fiere quali Marmomac, Vinitaly, Samoter e Fieracavalli.

Alla presenza di Romano Artoni, consigliere di amministrazione di Veronafiere, Adriana Polveroni, nuova direttrice Artistica di ArtVerona, Federico Sboarina, Sindaco di Verona, Pino Caldana, Vicepresidente della Provincia di Verona, Elisa De Berti, Assessore della Regione Veneto, il taglio del nastro virtuale che ha dato il via all’esposizione in fiera, mentre in città questa sera e domani sera saranno inaugurate le mostre “Il mio corpo nel tempo. Lüthi, Ontani, Opalka” alla Galleria d’Arte Moderna A. Forti (13 ottobre-28 gennaio) e “Iconoclash. Il conflitto delle immagini” al Museo di Castelvecchio (13 ottobre-7 gennaio), e la performance di Daniel Spoerri dal titolo “Banchetto Palindromo” in scena al Palazzo dei Mutilati (14 ottobre). Non sono gli unici appuntamenti di questi giorni, poiché Veronafiere-ArtVerona insieme alle istituzioni cittadine guardano con attenzione al mondo dei giovani, sia artisti che potenziali collezionisti, ai quali è rivolto Festival Veronetta, un progetto d’arte partecipativa che interessa l’omonimo quartiere sull’asse di via XX Settembre, una delle zone più vivaci della “swinging” Verona.

«La possibilità di proporre occasioni di sinergia tra mondo dell’arte e quello dell’impresa, quali protagonisti all’interno di contesti di business di eccellenza a livello mondiale come quello dello vino, del marmo, dell’equitazione può essere un’importante chiave di sviluppo per ArtVerona e del business dei propri espositori – ha dichiarato Romano Artoni, consigliere di amministrazione Veronafiere –. Dal punto di vista artistico negli ultimi anni ArtVerona ha disegnato il proprio profilo, rispetto ai competitor italiani, puntando principalmente sulla valorizzazione del sistema dell’arte italiano, mettendo al centro la vocazione alla ricerca e alla sperimentazione artistica, la propensione al talent scouting e il supporto di giovani leve, siano esse artisti, galleristi, collezionisti o curatori».

Dati di manifestazione: 140 gallerie, di cui 35 presenti per la prima volta, 14 nuove realtà indipendenti e 20 nel settore editoria, 480 coppie di collezionisti vip italiani e stranieri ospitati in città, 30 in più rispetto al 2016. Incrementi sensibili sia nel numero di espositori (+10% nel 2016 e +30% complessivamente nell’ultimo triennio), sia di visitatori (+12% per 22 mila presenze totali).
Agenda eventi importanti di venerdì 13 ottobre:
– ore 14.30 – Saluto di benvenuto di Adriana Polveroni, direttrice artistica di ArtVerona
Area Talk (padiglione 12)
– ore 19.30 – Inaugurazione mostra “Il mio corpo nel tempo. Luethi, Ontani, Opalka”

Galleria d’Arte Moderna A. Forti – Palazzo della Ragione – Cortile Mercato Vecchio, 6 – Verona

Veronafiere S.p.A.
Viale del Lavoro 8
37135 Verona
Tel. +39 045 8298111
Fax +39 045 8298288
P.IVA 00233750231

Newsletter sign up
Iscriviti

© 2018 Veronafiere S.p.A., all rights reserved

1 Comment

  1. You’ve made some decent points there. I checked on the web for more information about the issue and found most individuals will go
    along with your views on this site.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Post comment