L’Omaggio a Hidetoshi Nagasawa fino al 6 gennaio a Verona

Sette importanti opere che individuano un percorso leggero e non invasivo nello spazio di una città solenne, come Verona: sembra strano parlare di leggerezza di fronte ad installazioni che pesano oltre 300 chili, ma è la sensazione che si prova di fronte alle opere in marmo, ferro e legno di Hidetoshi Nagasawa.

ArtVerona, per prima nel mondo dell’arte, ha voluto dedicare, nell’anno della sua scomparsa, un omaggio, ideato da Adriana Polveroni con il supporto di Ryoma e Tae Alice Nagasawa, figli dell’artista, al grande maestro giapponese che ha saputo sfidare la legge di gravità con equilibri apparentemente impossibili.

Un percorso che attraversa il Giardino del Museo di Castelvecchio, il Chiostro del Museo degli Affreschi, la Chiesa di San Francesco al Corso, il cortile della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Verona, il Giardino Giusti, l’Università di Verona e gli spazi del quartiere fieristico veronese. A queste installazioni, visitabili fino al 6 gennaio 2019*, si aggiunge Andromeda, esempio straordinario di felice proporzione tra spazio e tempo, che si trova al primo piano del MART-Museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto.

 

*eccetto che per le installazioni all’Università degli Studi di Verona e a Veronafiere, già disallestite

Veronafiere S.p.A.
Viale del Lavoro 8
37135 Verona
Tel. +39 045 8298111
Fax +39 045 8298288
P.IVA 00233750231

Newsletter sign up
Iscriviti

© 2018 Veronafiere S.p.A., all rights reserved

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Post comment