Commissione

Fabio Agovino, collezionista, Andrea Baccin, cofondatore di CURA, Théo-Mario Coppola, curatore e direttore della Collezione Taurisano.

L’opera premiata sarà esposta in una delle sedi di Banca Widiba.

Naohiro Utagawa vince il Premio WiDiCollect – prima edizione

In partnership con ArtVerona, per l’edizione 2018, Widiba – il cui nome deriva da Wise, Dialog, Banking – premia un artista il cui lavoro permetta di riflettere su temi sociali e culturali legati al digitale e alla nuova estetica relazionale.

Il premio riflette i valori della Banca, che promuove un dialogo attraverso l’internet banking, ed è un segnale forte a favore della giovane creazione contemporanea.

La commissione, composta dal collezionista Fabio Agovino, da Andrea Baccin, cofondatore di CURA e da Théo-Mario Coppola, curatore e direttore della Collezione Taurisano ha scelto tre scatti fotografici di Naohiro Utagawa, presentati dalla T293 di Roma.

Le opere saranno esposte in una delle sedi di Banca Widiba.

La pratica di Naohiro Utagawa si muove tra due mondi, il digitale e l’analogico, come il suo background giapponese. Il suo sguardo verso il mondo è distorto, visionario, irreale, è come se tutto fosse filtrato dalla camera del suo iPhone. La tecnologia diviene uno strumento potente per entrare in relazione emotiva con il sé e con gli altri. La serie di foto è stata realizzata in contemporanea e insieme ai suoi assistenti.

Sono state scelte tre foto perché rappresentato un passaggio: la carta richiama le vecchie comunicazioni, il filo e Internet il contemporaneo e la macchina fotografica il passaggio tra le due dimensioni.

Naohiro Utagawa
Not titled
2018
digital C print
cm 60 x 40
Courtesy T293, Roma

Veronafiere S.p.A.
Viale del Lavoro 8
37135 Verona
Tel. +39 045 8298111
Fax +39 045 8298288
P.IVA 00233750231

Newsletter sign up
Iscriviti

© 2018 Veronafiere S.p.A., all rights reserved