a cura di Jessica Bianchera e Marta Ferretti, assistente curatoriale Giulia Costa
promossa da Giardino Giusti e Urbs Picta, in collaborazione con ArtVerona e Careof

Giardino Giusti, Via Giardino Giusti 2, Verona
11 ottobre – 22 novembre 2019
10:00 > 19:00

La mostra presenta il lavoro di una selezione di giovani artisti che operano in maniera trasversale e con differenti approcci alle possibilità espressive, narrative e di display del video. Le recenti produzioni di Helen Dowling, Nina Fiocco, Anna Franceschini, Adelita Husni-Bey, Invernomuto, Michal Martychowiec, Elena Mazzi, Jacopo Mazzonelli, Giulio Squillacciotti e Luca Trevisani costruiscono un complesso panorama di connessioni e continui rimandi tra differenti linguaggi al confine tra il documentario, il cinema, la finzione e la sperimentazione sull’immagine in movimento.

La mostra ne esplora la multiforme ricerca in relazione alle sue forme installative, in un primo e non esaustivo capitolo d’indagine sulla generazione dei nati negli anni Ottanta. Per l’occasione il Giardino Giusti presenta l’Appartamento 900, dimora della famiglia Giusti fino al 1944 e recentemente riaperto al pubblico.

promossa da

in collaborazione con

con il patrocinio di

Veronafiere S.p.A.
Viale del Lavoro 8
37135 Verona
Tel. +39 045 8298111
Fax +39 045 8298288
P.IVA 00233750231

Newsletter sign up
Iscriviti

© 2018 Veronafiere S.p.A., all rights reserved